Basket CLub Oderzo


Caorle difende alla grande, Oderzo non può nulla

Vittoria preziosissima per lo SME Caorle, che al PalaMare fa le scarpe ad una formazione blasonata come la Calorflex Oderzo di Furio Steffè: la “pausa pasquale” ha fatto decisamente bene ai ragazzi di Nicola Ostan, che sapevano di dover interpretare al meglio la partita in chiave difensiva, per arginare gli innumerevoli terminali offensivi opitergini.

E così è stato, visto che fin dal primo momento la gara si è incanalata su binari prettamente difensivi per entrambi i team: percentuali non altissime da tutte e due le parti, Oderzo tiene a sedere Mucic (in panchina per onor di firma) e dunque non ha un realizzatore importante, ma riesce comunque a rimanere in partita durante il primo quarto, chiuso sul punteggio di 14 pari. Masocco (2/2 da due, 1/4 da tre, 3/4 ai liberi, 8 rimbalzi, 6 falli subiti) è l’emblema della prestazione della squadra di casa: grande sacrificio, attenzione in tutti i lati del campo e precisione al tiro quando richiesto. Dentro al pitturato, Buscaino (15 rimbalzi) e Bianchini fanno un grandissimo lavoro e riescono a limitare i centimetri di Raminelli e Gatto, che produrranno appena nove punti in coppia: con questi presupposti, il +4 di metà incontro assume un valore molto importante e poi anche nella ripresa la concentrazione di Caorle vanifica gli sforzi offensivi di una Oderzo che ha qualche punto solamente dalla coppia Colamarino – Casagrande, con Varuzza che in cabina di regia cerca di dare il suo contributo.

Al trentesimo siamo sul 49 – 42 sempre per i locali, che però nell’ultimo quarto danno l’accelerata decisiva: difesa ancora una volta solidissima, Oderzo si scioglie come neve al sole dal punto di vista dell’attacco e produce cinque punti in dieci minuti. Tutto questo origina il +17 conclusivo, visto che Caorle non accenna a diminuire la propria attenzione e si conquista una meritata vittoria, tenendo la Calorflex sotto i cinquanta punti segnati e continuando la propria cavalcata vincente nel girone veneto di Serie C Gold.

CAORLE – ODERZO   64 – 47

Gruppo SME Caorle: Ajdinoski, Rubin 11, Zorzi 7, Buscaino 6, Bovolenta 5, Nardin 2, Masocco 10, Rizzetto 15, Bianchini 8, Pauletto. All. Ostan
Calorflex Oderzo: Valesin 4, Tagliamento 2, Colamarino 11, Ongaro 2, Casagrande 11, Raminelli, Ibarra, Varuzza 8, Nardellotto, Gatto 9, Mucic ne. All. Steffè

Parziali: 14-14; 31-27; 49-42
Arbitri: Nalesso e Bastianel

fonte megabasket


CALORFLEX, CONTRO MESTRE UNA SCONFITTA DA DIMENTICARE IN FRETTA

CALORFLEX 75 – Mestre 89
Valesin 11, Tagliamento n.e., Colamarino 21, Ongaro, Casagrande 13, Raminelli 2, Ibarra 11, Varuzza 3, Nardelotto n.e., Gatto 5, Mucic 9

Davanti ad una cornice di pubblico da categoria superiore, ieri i nostri ragazzi hanno dovuto alzare bandiera bianca contro una squadra sinceramente più in palla. L’energia e l’atletismo messi in campo da Mestre ci ha surclassato e non abbiamo potuto opporre resistenza. Sinceramente la squadra ci ha provato, ce l’ha messa tutta, ma ieri i veneziani avevano qualcosa più di noi. Non ci sentiamo inferiori a Mestre, diciamo che ieri è stato un passaggio a vuoto, una domenica di dimenticare in fretta, un derby da archiviare velocemente per rimetterci a pensare fin da subito al delicatissimo match contro Caorle di domenica 8 aprile. In queste ultime settimane lo staff tecnico ha aumentato il carico di lavoro e probabilmente, dopo le prime uscite dell’era Steffè, ieri abbiamo pagato un po’ la stanchezza; siamo fiduciosi che la strada intrapresa sia quella giusta e che arriveremo ai play off in ottime condizioni, ma forse adesso siamo un po’ stanchi. La pausa pasquale casca ad hoc, per provare a ricaricare le pile e per lavorare sodo in vista del rush finale.
La cronaca della partita è abbastanza semplice: Mestre ci mette sotto fin dall’inizio e in un paio di minuti si porta sul 12 a 2. Nel primo periodo siamo bravi a reagire e con Valesin, Mucic e Ibarra ricuciamo lo strappo. Nel secondo quarto la squadra di Volpato prende un piccolo margine e alla fine il tabellone dice 35 a 45. Al rientro dagli spogliatoi la débâcle…Mestre gira a mille, noi sembriamo scarichi e purtroppo non reagiamo, andiamo sotto di 22 punti, il terzo quarto termina con il punteggio di 52 a 69. Nell’ultima frazione tentiamo un disperato recupero, soprattutto grazie alle bombe di Colamarino e alla grinta di un mai domo Varuzza, ma è troppo tardi e la partita si chiude con il punteggio di 75 a 89.
Complimenti a Mestre, ieri più forte di noi. Ai nostri diciamo di non mollare, di lavorare sodo nelle prossime due settimane e di arrivare pronti alla sfida con Caorle, dove sicuramente tanti tifosi opitergini saranno pronti a sostenerli!!!
Forza ragazzi, forza Calorflex.



L’URAGANO CALORFLEX ODERZO SI ABBATTE SU CODROIPO

CALORFLEX ODERZO 84 – Codroipo 59
Valesin 19, Tagliamento 2, Casagrande 20, Ongaro, Colamarino 7, Raminelli 2, Ibarra 3, Varuzza 9. Gatto n.e., Mucic 22.

Quando ci vuole ci vuole. Cioè anche noi tifosi abbiamo bisogno una volta ogni tanto di una domenica tranquilla! Arrivi, ti siedi in tribuna e senza patemi d’animo ti godi una bella partita della tua squadra del cuore…Scherzi a parte, ieri i nostri ragazzi hanno giocato un ottimo match, energia difensiva, belle giocate in attacco, grinta e precisione; il pubblico ha gradito e guardando ogni tanto la nostra panchina siamo sicuri che anche i nostri giocatori si siano divertiti.
Codroipo regge solo i primi 10 minuti (15 – 11 il parziale), grazie soprattutto al nostro ex Umberto Nobile, poi c’è solo Oderzo in campo. Nel secondo periodo Mucic e Valesin salgono in cattedra: Gianluca infila 3 bombe di seguito che infiammano il pubblico, il Mucio è letteralmente immarcabile e spadroneggia sotto i tabelloni. Andiamo all’intervallo con il rassicurante punteggio di 42 a 22 per noi. Nel terzo periodo abbiamo una calo, Codroipo prova ad avvicinarsi, arriva fino a meno 11, ma poi siamo bravi a ricacciarli indietro e con due bombe di un solido Varuzza chiudiamo sul 64 a 47. Anche nell’ultima frazione di gioco i friulani tentano una rimonta, ma gli ultimi 5 minuti, con un paio di grandi giocate di squadra, rimettiamo le cose al loro posto e la partita si chiude con un netto 84 a 59 in nostro favore. Ottime prestazioni di Mucic, che sta raggiungendo la forma ottimale (22 punti e 10 rimbalzi per il lungo sloveno), di Valesin (19 punti con 5/6 dall’arco) e di Casagrande (20 punti per Casa). Ma se guardiamo solo le prestazioni offensive ci dimentichiamo di chi come Lata e Colamarino, magari non in giornata brillante al tiro, si sono però sacrificati nella metà campo difensiva, mettendosi a disposizione della squadra. Infine gli opitergini doc, con il solidissimo Raminelli (11 rimbalzi e un muro difensivo per i lunghi avversari), Tagliamento, come al solito ordinato e preciso in campo e del giovane Ongaro, che parte in quintetto e si non si fa mettere i piedi in testa dalle guardie avversarie. All’appello manca solo lo Zar, ancora una volta seduto a guardare dalla panchina, con gli occhi di un bambino che sprizzano dalla voglia di entrare in campo; ormai manca poco e a breve potremo rivederlo sul pitturato a dare una mano ai compagni…forza Ivan!
A fine gara coach Steffè è soddisfatto: “ho visto un passo avanti rispetto a Montebelluna, sia dal punto di vista offensivo che difensivo, ma ci sono ancora tante cose da sistemare, tanti piccoli errori che si possono evitare. Lavoreremo duro per non commetterne più”.
Domenica prossima trasferta a Verona, per continuare la nostra marcia…forza ragazzi, forza Calorfex!!!


CALORFLEX ODERZO, VITTORIA AL CARDIOPALMA NEL DERBY A MONTEBELLUNA…

Montebelluna 82 – CALORFELX 83
Valesin 13, Tagliamento 4, Colamarino 23, Ongaro, Casagrande 14, Raminelli 3, Ibarra 14, Mucic 8 (e 14 rimbalzi!!!), Gatto n.e.

Pronti via, dopo un paio di minuti siamo 9 a 0 grazie a Colamarino e Casagrande. Al sesto minuto il punteggio dice 9 a 18 per noi. Partita facile, vinciamo di trenta sul velluto!!! Eh no, invece no, da che mondo è mondo una partita semplice a Montebelluna per Oderzo non c’è mai stata e così è  anche questa volta. Sono gli ex Pagotto e Ciman a rilanciare i padroni di casa, che riducono le distanze, portandosi sul 20 a 24 a fine primo quarto. Il secondo periodo comincia con il piglio del primo, ricarichiamo le pile e con le giocate di Ibarra e Mucic ritorniamo in doppia cifra di distanza a metà periodo. Ma di nuovo Montebelluna non si da per vinto, ricuce lo svantaggio e si va in spogliatoio per la pausa lunga in vantaggio di sole due lunghezze (44/46). Da li in poi un la partita resta pressoché in parità, con sorpassi e controsorpassi che si alternano per entrambe le formazioni. Coach Steffè prova anche la zona, ma la mossa non da i frutti sperati. A fine terzo siamo 59 pari. Comincia il quarto decisivo e Montebelluna è più frizzante che mai, i  nostri sembrano leggermente in affanno, i ritmi della gara sono elevatissimi e in campo i ragazzi non si risparmiano anche qualche colpo proibito, pur mantenendo sempre tutto nei limiti della correttezza sportiva. Ma Monte accellera e con una colpo di reni si porta a più 11 a 4 minuti dalla fine (78 a 67). Sembra finita e invece con la palla del più 13 in mano, la stoppata di Mucic su Pagotto da il là ad un’incredibile parziale di 12 a 0. Colamarino è il trascinatore di questa rimonta, con una bomba e un 5 su 5 ai liberi. A 1 minuto dalla fine il punteggio dice 78 a 79 per Raminelli & Co. Galiazzo e Pagotto dalla lunetta non sono precisi, Valesin si, e siamo 82 a 81 per i padroni di casa. A 8 secondi dal termine è proprio Valesin a mettere il canestro decisivo che chiude definitivamente il match e che fa esplodere di gioia i tanti opitergini presenti al Palafrassetto!!!
Ragazzi che partita, certo non adatta ai deboli di cuore. I nostri non hanno giocato una gara perfetta, tanti errori commessi su entrambi i lati del campo, si può e si deve far meglio, ma forse per la prima volta da inizio anno abbiamo assistito ad un qualcosa a cui non eravamo abituati. Sotto di 11 punti a 4 minuti dal termine, invece di sfaldarci, siamo rimasti concentrati, abbiamo stretto le cinghie della difesa, e con una reazione di carattere e di orgoglio siamo riusciti a ribaltare una situazione veramente difficile. Questa reazione e questo spirito di squadra e di sacrificio dimostrato è sicuramente la cosa più preziosa da portarci a casa e da qui si dovrà ripartire per limare gli errori e sistemare le sbavature…bene quindi molto bene.
Esordio positivo per coach Steffè che a fine gara si gode i due punti conquistati, ma dichiara “c’è tanto, tanto lavoro da fare, ma sono qui proprio per questo”.
Appuntamento domenica 11 marzo al Palaopitergium, contro Codroipo. Forza ragazzi, forza CALORFLEX!!!


E’ Furio Steffè il nuovo head coach della Calorflex Oderzo

Dopo aver concluso la stagione in B con la Pallacanestro Piacentina nel passato campionato, il tecnico triestino si accasa presso il sodalizio opitergino.

E’ Furio Steffè il nuovo allenatore della Calorflex Oderzo: il tecnico triestino classe 1965 ha preso la guida della formazione opitergina che milita nel Girone Fvg/Veneto della C Gold, con coach Battistella che tornerà nel ruolo di assistant coach.

Esordiente come capo allenatore nel 1996 sulla panchina di Trieste in Serie A, Furio Steffè ha esperienza anche sulla panchina della Nazionale Under 20 oltre che in altre piazze italiane del calibro di Vigevano, Palestrina, Lago Maggiore, Perugia, Orlandina, Montegranaro e Piacenza: l’ultima esperienza, nel 2016/2017, lo ha visto protagonista in Serie B proprio con la Pallacanestro Piacentina.

La Calorflex Oderzo cerca in questa maniera di dare la svolta, con un roster comunque ricco di individualità importanti quali Raminelli, Colamarino, Ibarra, Varuzza e Casagrande: la guida tecnica di Furio Steffè non potrà che essere rinfrancante per un team che sta cercando in maniera insistente la promozione in Serie B. fonte  megabasket.it

 


CALORFLEX ODERZO, VITTORIA SENZA PROBLEMI CON DUEVILLE

CLORFLEX ODERZO 81 – Dueville 63
Valesin 14, Tagliamento 8, Colamarino 14, Ongaro, Casagrande 6, Raminelli 2, Ibarra 7, Varuzza 4, Nardelotto 6, Sanad 6, Muci 16, Gatto n.e.




 

ELENCO

negozi "AMICI!

 

si ricorda di esibire la tessera prima del pagamento.





Negozi  "AMICI"

tesseramento


Pronti per il nuovo tesseramento,

nuove tessere,

nuovo logo,

nuovi regali per i soci.

Siamo pronti  a ripartire alla grande,..


"negozi Amici"


People